fbpx
 

Cos’è e come funziona la Tecarterapia

  • tecarterapia

Cos’è e come funziona la Tecarterapia

L

La Tecarterapia rappresenta uno degli ultimi ritrovati nel campo della riabilitazione e nel trattamento del dolore.

Si tratta di un procedimento non invasivo, sicuro ed efficiente che fa uso di un macchinario in grado di stimolare calore all'interno del corpo per riparare i processi infiammatori. Validissima nella riabilitazione sportiva è molto usata nelle lesioni che colpiscono gomito, spalla, schiena, ginocchio, ma anche in patologie croniche come Artrosi e Cervicalgia.

TECAR è l'acronimo di Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo.

Come funziona la tecarterapia?

Fino a poco tempo fa le infiammazioni di qualsiasi genere venivano trattate producendo fonti di energia esterne, ad esempio radiazioni ad alta frequenza, onde d'urto ad ultrasuoni o microonde. La difficoltà a raggiungere gli strati più profondi costringevano gli operatori ad utilizzare "potenze" molto forti che portavano spesso ad avere effetti collaterali piuttosto importanti.

Oggi, dopo oltre 20 anni di ricerca scientifica nel settore della biotecnologia, si è riusciti a scoprire che si può agire in profondità in modo non invasivo, utilizzando una nuova tecnologia che attiva all'interno del corpo dei processi naturali di auto-riparazione per lenire il dolore e per curare infiammazioni di qualsiasi tipo.

macchinari utilizzati nella tecarterapia riescono, tramite manipolo esterno, a trasferire energia biocompatibile da organi sani a quelli malati. Ciò attiva un aumento di ossigeno ed un incremento del trasporto di sostanze nutritive lì dove sono necessari. Vengono così eliminati i cataboliti infiammatori che causano dolore, il tutto in un tempo molto rapido.

La Tecar è in grado di stimolare il sistema sanguigno e linfatico in modo naturale e localizzato.

 In breve, catalizza e promuove le reazioni fisiologiche che il nostro corpo avrebbe in maniera naturale eseguito in autonomia per autoriparare i tessuti malati. Ciò si traduce in una significativa alterazione dei processi dedicati alla riduzione di infiammazione e dolore.

TRATTAMENTI TERAPEUTICI CON LA TECARTERAPIA:

    • Lesioni muscolari
    • Capsulite
    • Dolori al collo
    • Sindrome del tunnel carpale
    • Dolori cervicali
    • Traumi ossei
    • Distorsioni
    • Lesioni tendinee e borsiti
    • Lombalgia e sciatalgia
    • Miosite ed infiammazioni del tessuto muscolare
    • Artrosi
    • Dolori all'anca
    • Periartriti
    • Cisti di Baker
    • Fascite Plantare
    • Rizoartrosi
    • Tendinite rotulea
    • Metatarsalgia
    • Sciatica Lombare
    • Linfodrenaggio per cellulite ed adiposità localizzata

EFFETTI BIOLOGICI DELLA TECARTERAPIA:

    • Miglioramento della circolazione sanguigna con un aumento della quantità di sostanze nutritive e di ossigeno
    • Aumento del metabolismo, grazie all' afflusso maggiore di sangue, ed aumento della temperatura interna (equazione di Van't Hoff)
    • Aumento della trasformazione dell'energia endocellulare
    • Migliore equilibrio per le cellule delle zone trattate (adipociti, fibroblasti, ecc)
    • Ripolarizzazione delle cellule
    • Passaggio della matrice extracellulare da una patologica ad una fisiologica
    • Miglioramento del flusso venoso e linfatico che comporta un'espulsione più efficiente delle tossine e dei cataboliti.
 

PREZZO DI UN TRATTAMENTO DI TECARTERAPIA:

Il costo è influenzato ovviamente dal professionista che esegue la Tecar e anche, in minima parte, dalla città dove si effettua. A Roma, mediamente, si spendono dai 40 ai 60 euro per un trattamento che dura circa 20-30 minuti. Per avere i primi risultati, a seconda della patologia, sono comunque necessarie almeno 3-4 sedute.

CONTROINDICAZIONI:

Sebbene sia un trattamento alla portata di tutti, alcuni pazienti sono inidonei. Ad esempio portatori di pacemaker o che hanno sistemi medici indossabili elettronici, oppure donne in stato di gravidanza, pazienti con protesi in metallo.

 

 

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.